Introduzione-ASSOCIAZIONE CIECHI IPOVEDENTI ED INVALIDI LUCANI ACIIL ONLUS

SCOPI E FINALITA?

L’associazione, che non ha scopo di lucro, si propone, in osservanza ed in applicazione della legislazione italiana in materia, esclusivamente finalità di solidarietà sociale, mediante lo svolgimento di attività nei settori dell’assistenza sociale.
Lo scopo dell’associazione è quello di:
  •  promuovere, in forma diretta e indiretta, la crescita umana, culturale, professionale, civile, economica e sociale dei non vedenti, ipovedenti e dei soggetti diversamente abili;
  •  sviluppare a tutti i livelli istituzionali ed amministrativi col coinvolgimento delle organizzazioni sociali, delle famiglie e dei diretti interessati, una sistematica e positiva azione di rimozione di tutti quei fattori di esclusione o di ostacolo alla realizzazione della piena cittadinanza Sociale, dando ad essi la dignità e la responsabilità di essere protagonisti del proprio destino e compartecipi a pieno titolo del consorzio civile;
  • promuovere in particolare interventi legislativi per le specifiche competenze delle Regioni per l' effettiva efficace attuazione degli art. 1, 3, 18, 32 e 38 della Costituzione, nonché di tutte le disposizioni  regionali  volte alla piena integrazione culturale Sociale ed economica dei ciechi e degli ipovedenti e diversamente abili;
  • intraprendere tutte le iniziative possibili per favorire la riabilitazione, la formazione e la cultura delle categorie, attivando in proprio o , in collaborazione, con altri enti pubbici o privati, corsi di formazione ed aggiornamento;
  • promuovere e favorire la mobilità e l'integrazione degli stranieri affetti da minorazioni visive e diversamente abili in Basilicata ed analogamente dei Lucani all'Estero sia per ragioni di studio,che di lavoro o per motivi sociali;
  • garantire la perequazione di tutti i diversamente abili  a prescindere dalle cause che ne ha determinato lo stato di invalidità;
  • collaborare con tutte le strutture sanitarie per la profilassi  per la prevenzione della cecità e per il recupero visivo e sanitario degli ipovedenti e diversamente abili;
  • istituire nella stessa regione un centro che possa dare assistenza con personale qualificato sulle protesi e sugli ausili per tutti i diversamente abili con l’aiuto delle aziende del settore , al fine di permettere ai soci e a chi ne avrà bisogno di essere assistiti anche in questo settore.
  • creare ove possibile un vero e proprio servizio di trasporto per diversamente abili, al fine di adempiere alle esigenze basilari come: andare al lavoro o eseguire le normali azioni quotidiane, come fare la spesa, andare alla posta,recarsi presso le strutture territoriali governative, e o soddisìfare le esigenze più particolari, come: visite specialistiche, commissioni varie e quant’altro.Il tutto da svolgersi nella propria area comunale, provinciale, regionale e se necessario in tutto il territorio nazionale.
  • istituire ed organizzare nel proprio ambito un funzionale servizio finalizzato a salvaguardare gli interessi dei minorati visivi e dei diversamente abili e dei loro familiari e di tutti quei cittadini che ne rappresentino il bisogno rivolgendosi alle varie strutture di questa Associazione nei settori dell'assistenza e della previdenza,in particolare, compatibilmente con le vigenti disposizioni legislative in materia,
  • attivare ogni iniziativa per ottenere riconoscimenti internazionali dell' associazione medesima;
  • favorire l'abbattimento delle barriere architettoniche materiali e psicologiche;
  • garantire l'integrazione sociale a tutti i diversamente abili per il miglioramento della vita umana e lavorativa;
  • intervenire presso gli organi di Stato, della Regione, delle Province e dei Comuni e dei vari Enti Pubblici e privato per ottenere le provvidenza in favore dei minori della vista nel campo dell'istruzione ,del lavoro, della sicurezza sociale , dell'autonomia e mobilità, della cultura e dello sport;
  • coinvolgere i diversamente abili  e le loro famiglie in attività sportive e ricreative,permettendo così maggiori possibilità di riunire il gruppo associativo,organizzando incontri sportivi a livello regionale ed interregionale di qualsiasi disciplina sportiva.
  • assumere ogni iniziativa presso gli organi legislativi ad ogni livello dello Stato e delle Regioni per ottenere una più equa e concreta legislazione sociale in favore della categoria dei diversamente abili;
  • rappresentare e difendere tutti i diritti ed interessi dei diversamente abili, siano essi lavoratori o pensionati;
  • istituire un centro di documentazione mediante l'informazione nell'ambito Regionale e Nazionale, pubblicare un proprio organo di stampa sia in nero che nella scrittura per non vedenti,registrato su audio, videocassetta e cd nonché diffondere notizie tramite mas media;
  • istituire nel proprio ambito un servizio di auto aiuto con preparazione e fornitura di libri registrati in braille;costituendo un'adeguata biblioteca;
  • promuovere le attività culturali come: opere teatrali,.concerti di beneficenza, presentazione di mostre di opere artistiche e presentazione di libri.Organizzare incontri di natura medico scientifica e quant’altro possa servire al fine di informare e aggiornare i diversamente abili sulla progressione della medicina e della scienza.
  • assistenza ai soggetti affetti da diversa abilità ed ai soci bisognosi in uno stato di disagio economico,attivando iniziative, progetti ed aiuti concreti,al fine di dare aiuto  psicologico, morale, fisico e materiale.
  • gestire e diffondere l’informazione culturale attraverso l’uso dei blog e del web in generale;
  • produrre, organizzare e promuovere  spettacoli, manifestazioni, mostre, festival, rassegne, concorsi, seminari e convegni con l’intento di far conoscere,  valorizzare e promuovere tutto ciò che afferisce ai settori della cultura e dell’arte;
  • fornire tutte le iniziative tendenti a realizzare attività culturali, ricreative, artistiche, turismo, soggiorni, cure termali, e altre attività che possono favorire e consolidare la socializzazione degli anziani, disabili e loro familiari;
  • gestire la sede come luogo di ritrovo, per il tempo libero.
  • offrire ai Soci solidarietà sul piano sociale, morale ed affettivo;
  • creare un centro di incontro per dare ai Soci l'opportunità di trascorrere alcune ore serene e confortevoli, favorendo spunti di vita associativa;
  •  promuovere il proficuo impiego del tempo libero dei propri associati attraverso iniziative di natura culturale, ricreativa, ludico-sportiva, sociale e assistenziale per dare agli anziani momenti di impegno sociale e civile nel contesto della cittadinanza attiva, anche attraverso incontri per reciproci scambi di idee e conoscenze in collegamento con le giovani generazioni e le scuole di ogni ordine e grado;
  • promuovere un'ampia collaborazione fra i Soci con comuni responsabilità assistenziali e ricreative.
  • incentivare l'organizzazione di iniziative per sostenere associati e non, in condizioni di indigenza, e per raccogliere fondi ai fini di solidarietà e/o di autofinanziamento;
  • partecipazione agli spettacoli teatrali, cinematografici e in genere agli avvenimenti culturali, sportivi e ricreativi della vita cittadina;
  •  promuovere un'ampia collaborazione fra i Soci con comuni responsabilità assistenziali e ricreative.
  • incentivare l'organizzazione di iniziative per sostenere associati e non, in condizioni di indigenza, e per raccogliere fondi ai fini di solidarietà e/o di autofinanziamento;
  • partecipazione agli spettacoli teatrali, cinematografici e in genere agli avvenimenti culturali, sportivi e ricreativi della vita cittadina;